Nota A - latino

Tanto Agostino quanto il suo amico, all'epoca cui si riferisce il brano, aderivano all'eresia manichea;


Torna al menu


















Nota B - latino

nelle Confessiones Agostino si rivolge a Dio in seconda persona;

Torna al menu


















Nota C - latino

citazione dai Salmi (93. 1);

Torna al menu


















Nota D - latino

il Dio dei Manichei;

Torna al menu


















Nota 1 - latino

Sottinteso il verbo dipendente da poterat (vivere o simili).

Torna al menu


















Nota 2 - latino

Metafora inquietante e un po' onirica, frequente in Agostino: chi si allontana dalla fede è come un fuggitivo alle cui spalle incalza, non visto, l'inseguitore, cioè Dio.

Torna al menu


















Nota 3 - latino

"Quella" vita perché per Agostino si tratta di un capitolo ormai chiuso, diverso dalla sua vita attuale. Suavi è ablativo e concorda con vita; mihi è dativo di relazione. Nota la figura etimologica suavi... suavitates.

Torna al menu


















Nota 4 - latino

Quo = et eo (nesso relativo).

Torna al menu


















Nota 5 - latino

Relativa indefinita. Come ricorderai, i pronomi e gli avverbi raddoppiati (come quidquid) ed uscenti in -cumque vogliono di norma l'indicativo. Nota il parallelismo cum illo communicaveram / sine illo... verterat.

Torna al menu


















Nota 6 - latino

Attenzione ad identificare, in questa serie di nominativi, i soggetti ed i predicativi dei soggetti.

Torna al menu


















Nota 7 - latino

Più forte di nec.

Torna al menu


















Nota 8 - latino

Il soggetto è omnia ("tutte le cose"). La causale è soggettiva: di qui l'uso del congiuntivo obliquo, che nega validità assoluta alla motivazione addotta (qui infatti l'odio è scatenato da un movente del tutto irrazionale e come tale non oggettivamente valido: infatti per Agostino la realtà che lo circonda è accettabile solo a condizione che in essa viva la persona amata). La proposizione seguente ha invece l'indicativo, il che indurrebbe a credere che si tratti di una coordinata alla principale. Ai fini della traduzione non cambia nulla.

Torna al menu


















Nota 9 - latino

"Ecce veniet" interrompe il periodo che inizia con et oderam e finisce con absens erat: se osservi la suddivisione in proposizioni, noterai che le due frasi che seguono fanno ancora parte di tale periodo. Sicut sottintende fiebat (o un verbo analogo).

Torna al menu


















Nota 10 - latino

Di norma avverbio interrogativo, quando può talora essere anche congiunzione causale o, più raramente, temporale, come in questo caso.

Torna al menu


















Nota 11 - latino

Nella suddivisione del periodo in proposizioni nihil è stato spostato per esigenze di analisi. A proposito di noverat, non dimenticare che novi è un perfetto logico che ha valore di presente; a che cosa equivale dunque il piuccheperfetto?

Torna al menu


















Nota 12 - latino

Si ripete la situazione segnalata alla nota 9: le proposizioni che seguono "Spera in Deum" fanno ancora parte del periodo che inizia con et si dicebam e finisce con iubebatur. Si dicebam... non obtemperabat è un periodo ipotetico indipendente della realtà.

Torna al menu


















Nota 13 - latino

La posizione di carissimum, posticipato rispetto a homo e attratto in accusativo da quem, lascerebbe intendere che esso abbia valore predicativo. Nella traduzione comunque ti conviene considerarlo riferito a homo (homo carissimus quem): renderlo in modo letterale significherebbe appesantire terribilmente la traduzione.

Torna al menu


















Nota 14 - latino

Costruzione personale di iubeor; in italiano non è possibile mantenerla.

Torna al menu


















Nota 15 - latino

Il congiuntivo possem si spiega col fatto che le due relative fra loro coordinate sono improprie: hanno infatti valore consecutivo. Per tradurle senza creare un anacoluto, dovrai svolgere ubi in (talis) ut ibi, di modo che l'introduttore ut possa riferirsi anche a inde: "(un luogo) tale che in esso... e che da esso...".

Torna al menu