Nota 1 - latino

Congiuntivo indipendente: che valore ha? Che differenza c'è fra velim e vellem? Ricorda che la completiva che essi reggono è priva di introduttore.


Torna al menu


















Nota 2 - latino

Interrogativa indiretta: come si traduce -ne? Che funzione ha nell'interrogativa diretta?

Torna al menu


















Nota 3 - latino

Contendat può essere interpretato e tradotto in due modi diversi: come un congiuntivo esortativo (dunque una principale) oppure come un'altra completiva dipendente da velim.

Torna al menu


















Nota 4 - latino

Sottinteso esse.

Torna al menu


















Nota 5 - latino

Quis = aliquis. Il verbo sottinteso introdotto dal successivo ut è facis.

Torna al menu


















Nota 6 - latino

Protasi di un periodo ipotetico della realtà dipendente da censeo: l'apodosi è ne percolat.

Torna al menu


















Nota 7 - latino

Censeo cambia significato a seconda del costrutto da cui è seguito: se regge l'accusativo e l'infinito significa "credo, penso"; se regge la completiva con ut, ne + congiuntivo significa "decreto, propongo". I due successivi neque sono irregolari: quando infatti la prima completiva è negativa, la coordinazione negativa si realizza mediante neve o neu.

Torna al menu


















Nota 8 - latino

Inciso in forma di relativa: quos equivale a nam eos. In questa prospettiva il congiuntivo perfetto obteruerit è un potenziale e, come sai, il perfetto equivale ad un presente.

Torna al menu


















Nota 9 - latino

Altro congiuntivo indipendente: esprime un invito ironico rivolto al calunniatore di cui si sta parlando. Fetutinis et olenticetis può essere considerato un'endiadi.

Torna al menu


















Nota 10 - latino

Questo malum è un'imprecazione.

Torna al menu


















Nota 11 - latino

Nella suddivisione del periodo in proposizioni sciat e sese sono stati invertiti per esigenze di analisi. Il congiuntivo sciat indica eventualità. Incontrerai qualche difficoltà nel costruire questa frase, a causa della prolessi del relativo; costruisci così: merito praelavitur os eius qui sciat sese... etc.

Torna al menu


















Nota 12 - latino

Sottinteso praelavitur, che si ricava dal verbo della principale. Attenzione a potui: non è un verbo!

Torna al menu


















Nota 13 - latino

Sottinteso un congiuntivo dubitativo (loquar o simili). Nato è pleonastico: non tradurlo.

Torna al menu


















Nota 14 - latino

Il gerundivo, dopo i verbi do, curo, trado, mitto etc., ha valore predicativo; es.: dedit librum legendum = "diede il libro da leggere".

Torna al menu


















Nota 15 - latino

Dentis = dentes.

Torna al menu


















Nota 16 - latino

Set = sed. Ore amplo è ablativo di qualità. Si credeva che il coccodrillo fosse privo di lingua: in realtà la possiede, ma poco visibile a causa della sua particolare conformazione.

Torna al menu