Torna alla Home

Torna al testo latino

Torna all'elenco delle versioni

 

               

 

L'abilità politica è superiore alla forza militare

 

Bisogna esercitare il corpo e metterlo in condizioni tali da poter obbedire alla volontà e alla ragione nell’eseguire le opere e nel sopportare la fatica. Ma l’onestà che cerchiamo, è posta tutta nella cura e nel pensiero dello spirito; e in questo caso coloro che, togati, sono a capo dello Stato, arrecano non minore utilità di quelli che fanno la guerra. E così per decisione di quelli spesso o non furono intraprese le guerre o furono condotte a termine, talvolta anche furono dichiarate. Perciò bisogna cercare l’oculatezza del deliberare piuttosto che la prodezza del combattere, ma bisogna che ci guardiamo dal farlo (lett.: bisogna evitare che lo facciamo) più per evitare la guerra che per un criterio di utilità. Ma stare sul campo di battaglia e combattere con il nemico temerariamente è qualcosa di inumano e simile alle bestie; ma quando il momento e la necessità lo richiedono, bisogna combattere e anteporre la morte alla schiavitù e all’infamia.

 Copyright: traduzione di proprietà del sito www.studentimiei.it. Diritti riservati.